VITALTHERM NANO

Sistema di isolamento termico a cappotto con pannelli in Aerogel

Vitaltherm NAno Stratigrafia
1. Muratura
2. Profilo di partenza con gocciolatoio in alluminio
3. Fissaggio con malta adesiva in pasta
4. Lastre isolanti in Areogel accoppiati a membrana traspirante VITALTHERM NANO
5. Tassello in nylon
6. Doppia mano di rasatura con malta adesiva
8. Mano di stucco a base cementizia
9. Mano di fissativo trasparente o in tinta
10. Finitura con due mani di idropittura all’acqua

• MASTERCOLOR PLUS

MASTERCOLOR AG+

Vitaltherm NAno Stratigrafia
1. Muratura
2. Profilo di partenza con gocciolatoio in alluminio
3. Fissaggio con malta adesiva in pasta
4. Lastre isolanti in Areogel accoppiati a membrana traspirante VITALTHERM NANO
5. Tassello in nylon
6. Doppia mano di rasatura con malta adesiva
7. Rete in fibra di vetro annegata tra due mani di rasatura (peso 160 g/mq)
8. Mano di stucco a base cementizia
9. Mano di fissativo trasparente o in tinta
10. Finitura con due mani di idropittura all’acqua

• MASTERCOLOR PLUS

MASTERCOLOR AG+

SCHEDA TECNICA nano

Scheda tecnica pannello isolante in Aerogel accoppiato a membrana traspirante

Vitaltherm Nano

L’isolamento termico interno è un intervento da prendere in considerazione nei casi in cui non c’è alternativa, se non è possibile aumentare la coibentazione delle pareti con un intervento dall’esterno.
I casi in cui l’isolamento termico interno si pone come l’unica soluzione sono diversi: basti pensare agli edifici storici che sono sottoposti a vincoli architettonici, oppure alla necessità di voler migliorare il benessere abitativo di un solo appartamento sito in un condominio.

VITALTHERM NANO è un pannello studiato per l’isolamento termico di quelle strutture edilizie che necessitano del maggior grado di coibentazione nel minor spazio possibile. È composto da un isolante nanotecnologico in Aerogel accoppiato a una membrana traspirante in polipropilene armato con fibra di vetro ed è pensato per la realizzazione di isolamenti termici a basso spessore.

Con uno spessore di 10 mm – e una conducibilità termica pari a 0,015 W/mK – Aeropan permette di ridurre la dispersione energetica recuperando spazio negli edifici civili, commerciali e residenziali.

Le proprietà del pannello – minima conduttività termica, flessibilità e resistenza alla compressione, idrofobicità e facilità di posa – ne fanno un prodotto indispensabile per garantire il massimo isolamento termico sia nelle strutture nuove che da riqualificare.
È il prodotto ideale per applicazioni su pareti perimetrali esterne e pareti interne, intradossi, imbotti delle finestre, solai e per la risoluzione dei ponti termici.

Aeropan® è un pannello isolante semi-rigido formato da fibre rinforzate ad alta densità, completamente saturate di Aerogel nanoporoso a bassissima conducibilità termica e una finitura in PP armato con fibra di vetro. In soli 10 mm di spessore il pannello è in grado di offrire un isolamento termico da -200°C a + 200°C.

CARATTERISTICHE TECNICHE EPS 100 UNITA'
Lunghezza
1400
mm
Larghezza
720
mm
Spessore
10 - 20 - 30 - 40 - 50 - 60
mm
Temperature limite di impegno
- 200/+200
°C
Densità nominale
230 ± 10%
kg/m3
Conduttività termica dichiarata a 10°C
0,015
W/mK
Resistenza alla compressione con deformazione
80
KPa
Permeabilità al vapore acqueo μ
5
-
Assorbimento di acqua a lungo termine per immersione parziale
≤ 0,01
Kg/mq
Reazione al fuoco
C S1 D0
-
Calore specifico
1000
kJ/KgK

VOCE DI CAPITOLATO NANO

Isolamento termico dall’interno a intonaco sottile con pannello Aerogel accoppiato a membrana traspirante, a bassissima conduttività termica, per cappotti ad elevata prestazione con spessori minimi

Vitaltherm Nano voce di capitolato

Fornitura e posa in opera di isolamento termico del tipo a cappotto interno, per superfici verticali ed orizzontali, costituito da un pannello semirigido, formato da uno strato di Aerogel di silice rinforzata con fibre in PET (feltro), del tipo Aeropan, idrorepellente e traspirante, conformi ai Criteri Ambientali Minimi CAM.

Fornitura e posa in opera di isolamento termico del tipo a cappotto interno, per superfici verticali ed orizzontali, costituito da un pannello semirigido, formato da uno strato di Aerogel di silice rinforzata con fibre in PET (feltro), del tipo Aeropan, idrorepellente e traspirante, conformi ai Criteri Ambientali Minimi CAM, avente le seguenti caratteristiche:

  • Pannelli da mm 1400×720, per uno spessore nominale di mm 10 (o in pannelli aventi spessore di 20 mm,30 mm, 40 mm, 50 mm, 60 mm)
  • Densità volumetrica pari a 230 kg/m3, conduttività termica pari a 0,015 W/mK
  • Resistenza termica λd pari a 0,67 m2K/W a cm di spessore
  • Temperatura di impiego compresa fra -200°C /+200°C
  • Reazione al fuoco euroclasse CS1D0
  • Permeabile alla diffusione del vapore (μ 5)
  • Impermeabile all’acqua di superficie e/o di immersione con angolo di contatto all’acqua non inferiore a 150°, steso su superfici piane o curve, verticali o orizzontali, previo incollaggio, posato assicurandosi che il fondo sia liscio, asciutto, non polveroso, perfettamente integro e privo di asperità acuminate

L’ancoraggio dei pannelli alle superfici, posati sfalsati, verrà realizzato mediante stesura di malta adesiva in pasta LEGANCEM V1 della Vitalvernici, da additivare al 50% con cemento PTL 32,5, applicando e stendendo il collante con spatola dentata su tutta la superficie del pannello. La tassellatura successiva, avverrà con appositi tasselli ad espansione in nylon (ETA 16/0375), certificati per cat.A,B,C,D,E..

I pannelli isolanti saranno rivestiti in opera con uno strato sottile di intonaco armato costituito da malta adesiva in pasta LEGANCEM V1 della Vitalvernici o in polvere LEGANKOL V2 della Vitalvernici, spessore circa 3mm, in cui verrà immersa una rete in fibra di vetro, certificata ETA, trattata con appretto antialcalino, di grammatura non inferiore a 150gr/mq. La posa della rete deve essere e effettuata curando la sovrapposizione della stessa per almeno 10 cm, e di 15 cm in prossimità degli spigoli, i quali saranno stati precedentemente protetti con paraspigoli in lega di alluminio (o in pvc) con rete.

Successivamente dovrà essere effettuata una rasatura a completo essiccamento del primo strato di malta, con uno spessore sufficiente a coprire la rete stessa.

Lo strato ultimo di finitura sarà costituito da una mano di stucco a base cementizia a granulometria finissima (variabile da 0,1 a 0,6mm), applicato a spatola sulla malta asciugata, e successiva finitura con idropittura all’acqua MASTERCOLOR PLUS della Vitalvernici o MASTERCOLOR AG+ antibatterico agli ioni di argento della Vitalvernici, previa mano di fissativo trasparente o in tinta ISOLPRIMER o PRIMER AG+ della Vitalvernici.

PRODOTTI CORRELATI

RICHIEDI SUBITO IL TUO PREVENTIVO